facebook degustibusitinerainstagram degustibusitinerapinterest outlined logoyoutubegoogle plusrss2

STRUDEL DI MELE

 DSC07048

APFELSTRUDEL

INGREDIENTI

per la pasta strudel

  • 250 gr di farina 0 di media forza
  • 100 gr di acqua
  • un uovo
  • 40 gr di burro
  • 15 gr di zucchero
  • 4 gr di sale 

per il ripieno

  • 1 kg di mele renette (io uso anche le limoncelle o le golden)
  • il succo di due limoni
  • 130 gr di uva sultanina
  • 70 gr di pinoli
  • 60 gr di zucchero mascobado
  • 100 gr di burro
  • 100 gr di mollica di pane raffermo
  • 4 cucchiai di marmellata di albicocche
  • 2 cucchiai di rum
  • cannella e zeste di limone qb

 

for the strudel pastry

 

- 250 g of flour type 0 medium strength

- 100 grams of water

- 1 egg

- 40 grams of butter

- 15 grams of sugar

- 4 grams of salt

 

For the filling

 

- 1 kg of apples ( I use the  “renette” or “limoncelle” or “golden” )

- the juice of 2 lemons

- 130 grams of raisins

- 70 grams of pine nuts

- 60 grams of sugar ( I use the mascobado brown sugar, very aromatic )

- 100 grams of soft butter

- 100 grams of bread crumbs

- 4 tablespoons of apricot jam

- 2 tablespoons of rum

- Cinnamon and lemon zest to taste

PROCEDIMENTO

Prima di iniziare con l’impasto consiglio di preparare l’uvetta: pesarla, passarla per 10 minuti in acqua caldissima, scolarla, coprirla di acqua tiepida e lasciarla rinvenire. Iniziamo con la preparazione della pasta, che può essere lavorata anche con una planetaria, che velocizza molto i tempi di impastamento. Setacciamo la farina e versiamola nella vasca della planetaria. Mettiamo in funzione la macchina a bassa velocità con la foglia morbida, versiamo gradatamente l’acqua e l’uovo leggermente sbattuto. Impastiamo per due minuti fino ad amalgamare perfettamente i primi ingredienti. Sostituiamo alla foglia morbida il gancio, procediamo con l’impasto aumentando un po’ la velocità e versiamo lo zucchero. Quando comincia ad incordare, versiamo il burro, sempre poco alla volta, infine il sale. L’impasto è pronto quando si stacca perfettamente dalle pareti della vasca. A questo punto infariniamo leggermente un piatto, arrotondiamo l’impasto e lo poggiamo sul piatto. Copriamo tutto con una pentola calda. Lasciamo riposare per mezz’ora.

 

PROCEDURE

Before starting with the dough, I suggest to prepare the raisins : weigh it , pass it for 10 minutes in hot water , drain , cover with tepid water and let it soften.

We begin with the preparation of the dough , which can be worked by hands or  with a kneading machine,  a very speed time of kneading .

Sift the flour and drop it in the bowl of the machine. Switch on the machine at low speed, gradually pour the water and the lightly beaten (mixed) egg .

Knead for two minutes to mix perfectly the first ingredients . Increase the speed and pour (drop) the sugar.

When the dough starts to stretch, pour the butter , a little piece at a time, then the salt. The dough is ready when it comes away from the sides of the bowl perfectly .

Now put a little bit of flour on a plate , round up the dough and put it on the plate. Cover everything with a hot pan . Let it sit for half an hour.

strudel1strudel2
Passiamo subito alla preparazione del ripieno. Mondiamo le mele, tagliandole per ora in grossi pezzi e irrorandole col succo di limone, per evitare l’ossidazione. Tagliamole ora in fettine sottili e scottiamole per qualche minuto a fuoco vivace, in una larga casseruola con 50 gr di burro. Bagniamo col rum, facciamo evaporare e spegniamo. Lasciamo freddare. 

 

Let's move now to the preparation of the filling.

Peel and cut the apples , sprinkling with lemon juice , to avoid oxidation .

Cut them into thin slices and stew for a few minutes in a pan with the half dose of butter. Wet with rum , let it evaporate and turn off. Let it cool.

strudel3strudel4

 

Ora riprendiamo l’impasto. Noteremo subito un cambiamento della struttura: l’impasto sarà più morbido ed elastico, pronto per essere lavorato secondo la tradizionale procedura della pasta strudel, parente stretta della pasta fillo. Stendiamo un canovaccio sul tavolo di lavoro, infariniamolo leggermente e prendiamo metà dell’impasto. Cercando di mantenere una forma rettangolare, allarghiamo con le mani e col matterello, sul canovaccio, sempre di più. Riprendiamolo e stendiamolo ancora, usando stavolta il dorso delle mani, fino a farlo diventare quasi trasparente. Poggiamolo delicatamente sul canovaccio e allunghiamone solo i bordi stavolta, per dargli lo stesso spessore del resto.

Tradizione vuole che questa operazione venga completata con il dorso delle mani chiuse, fino a che la pasta non diventi trasparente come un velo da sposa. Si dice che le giovani ragazze tirolesi, prima di sposarsi, dovessero dimostrare alla futura suocera di saper fare questa difficile manovra!

Divertente, vero?

Now we can take the dough . We will notice immediately a change in the structure: the dough will be soft and flexible, ready to be processed according to the traditional procedure of the strudel pastry , very similar to the the phyllo pastry .

Lay out a napkin on the work table , sprinkle it with flour and take half of the dough.

Trying to maintain a rectangular shape , widen it with hands and with a rolling pin , on the napkin , more and more.

Take and  widen it again, this time using the backs of your hands , until it becomes almost transparent.

Put it gently on the napkin and extend only the edges , to give it the same thickness of the rest.

 

strudel6strudel7strudel8strudel10strudel11strudel13

DSC06974

Ora procediamo con il ripieno: condiamo le mele con cannella e buccia di limone, mescoliamo lo zucchero con il pane raffermo, asciughiamo molto bene l’uvetta, sciogliamo il burro, ma senza scaldarlo troppo, prepariamo anche la marmellata e i pinoli. Spennelliamo la pasta con burro fuso, impiegandone un po’ meno della metà (il resto servirà per il secondo strudel e per la cottura), cospargiamo la superficie della pasta con la mollica zuccherata, sempre metà dose, come anche gli altri ingredienti, ricordando che dovremo farne un altro. Distribuiamo ora in modo uniforme le mele, l’uvetta e i pinoli. Alla fine mettiamo qua e là piccoli ciuffetti di marmellata di albicocche.

 

Now we proceed with the filling: flavor the apples with cinnamon and lemon zest, mix the sugar with the bread crumbs, dry the raisins very well, melt the butter, but don’t let (make) it become too warm,  prepare also the jam and the pine nuts.

Brush the dough with melted butter, using less than half ( the rest will be used for the second strudel and for baking ) , sprinkle the surface of the dough with the sugared crumb, always half dose , as well as the other ingredients, remembering that we will have to make another one .

Now uniformly distribute the apples , the raisins and the pine nuts. In the end put here and there small clumps (pieces) of apricot jam.

strudel5strudel14strudel15

 

Aiutandoci col canovaccio, iniziamo ad arrotolare lo strudel, fino ad ottenere un cilindro. Chiudiamo bene la parte terminale, poi, sempre con l’aiuto del canovaccio, facciamo rotolare il dolce su placca da forno, lasciando lo spazio per il secondo. 

Helping yourself with the napkin, begin to roll the strudel , until you get a long and narrow shape.

Close the final part , then, always with the napkin help, let roll the cake on the baking sheet , leaving space for the second.

strudel16strudel17strudel18strudel19

Fatto anche il secondo strudel, cospargiamo con burro fuso e inforniamo a 190° per 15 minuti, poi a 180° per altri 30-35 minuti. A cottura terminata dovrà presentarsi con leggera doratura. Cospargere con zucchero a velo e servire tiepido.

 

With the second strudel made, sprinkle with melted butter and bake at 190 ° for 15 minutes , then at 180 ° for 30-35 minutes .

After cooking, the strudel must show lightly browned .

Sprinkle with powdered sugar and serve lukewarm.

strudel20strudel23 

 

DSC07054DSC07078

Commenti   

0 # anna maria 2014-01-19 00:03
sempre più bravisssimisssi ma
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Maria Teresa 2014-01-19 19:40
Grazie Anna Maria, sei molto gentile!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Aubrey 2017-11-22 21:25
I have checked your website and i have found some duplicate content, that's why you don't rank high in google's search results, but there is a tool that can help you to create 100% unique articles, search for: Boorfe's tips
unlimited content

Here is my site ... WadeSmall: https://Les21.jimdo.com
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

MARIA TERESA

Maria Teresa Cutrone de gustibus Itinera

Iscriviti al mio blog!

Instagram

FACEBOOK

Corsi

IMG 20170206 WA0000

Programmi e TV

GOOGLE +

Google+ Seguimi su Google +

DEGUSTIBUS ITINERA utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.