facebook degustibusitinerainstagram degustibusitinerapinterest outlined logoyoutubegoogle plusrss2

PIZZA NAPOLETANA CON LIEVITO MADRE

 pizzatitolo

INGREDIENTI

 

  • Primo impasto
  • 150 gr di lievito madre al 50% (contiene il 50% di acqua)
  • 125 gr di farina forte
  • 125 di acqua  

 

PROCEDIMENTO

 

Sciogliere il lievito madre nell’acqua, ossigenandolo bene con una frusta, poi inserire la farina e mescolare grossolanamente. Attendere la lievitazione a temperatura ambiente, poi procedere con il secondo impasto.

INGREDIENTI

  • Secondo impasto
  • 1 kg di farina w280
  • 650-680 gr di acqua
  • 30 gr di olio evo
  • 20 gr di sale

PROCEDIMENTO

Pesare e setacciare la farina, pesare gli altri ingredienti.

Sciogliere il preimpasto nella metà dell’acqua , inserire in planetaria e mettere in movimento la macchina a bassa velocità. Inserire poco a poco la farina, poi l’acqua, sempre poco a poco. Aumentare intanto la velocità e proseguire con l’acqua goccia a goccia.

Attendere che l’impasto sia incordato, poi inserire la metà dell’olio e il sale, sempre con la macchina in movimento.

Dopo aver verificato se l’impasto è al punto giusto di incordatura (si deve staccare perfettamente dalle pareti della vasca), versarlo in un recipiente oliato con il resto dell’olio. Effettuare subito un primo giro di pieghe.

Far riposare per due ore circa, effettuando altri due giri di pieghe, a temperatura ambiente. Alla fine di questo tempo l’impasto presenterà già qualche bolla.

Sistemare in frigo per 24 ore.

Dopo averlo tolto dal frigo, farlo ambientare per mezz’ora, poi lavorarlo con pirlatura ricavandone 6-8 palline. Sistemare in cassetta per la lievitazione, che potrà durare 4 ore circa.

pizza1pizza2

Preparare il forno, con pietra refrattaria arroventata: mettere la temperatura al massimo per 40 minuti, con la pietra al centro, poi accendere il grill e scaldare ulteriormente la pietra.

Spianare le pizze con le dita e con il dorso delle mani (io non uso il matterello per le pizze), condirle, sistemarle su carta forno e infornarle per 6-8 minuti.

pizza3pizza5

Maggiore sarà la temperatura raggiunta, più le pizze gonfieranno bene cuocendo in minor tempo.

pizza9pizza6pizza7pizza8pizza10pizza11

Generalmente io approfitto della coincidenza dell’uso del forno per qualche altra preparazione, inserendo già la pietra nella parte bassa. Con il forno già caldo, il tempo per raggiungere la massima temperatura sarà minore.

Disponendo di un forno a legna, che raggiunge maggiori temperature (circa 360°), la cottura è molto più rapida, con l’effetto di una crosta più croccante e l’interno più morbido. 

 

Commenti   

0 # ritamocci@libero.it 2014-02-27 16:08
buon giorno ,cara Maria Teresa ,
vorrei fare la pizza usando , al posto del lievito madre idratato al 50% il licoli al 100% . Quindi , volendo usare la tua ricetta ,al posto di gr. 125 di acqua ne userò gr.75 ? Grazie per la disponibilità !
Rita
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+1 # Maria Teresa 2014-02-27 20:51
Ciao Rita, proprio le mie ultime pizze semintegrali prevedono l'uso del lievito al 100%, e la quantità da me usata è di 125 gr per un chilo di farina, senza preimpasto come in questa ricetta.
L'idratazione dell'impasto è leggermente superiore, la tecnica e i tempi di lievitazione gli stessi.
Grazie ancora per le tue domande e per essere passata di qui.
Un grande abbraccio Mariateresa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Bread & Companatico 2014-02-27 21:20
e la tua pizza magnifica e' sicuramente da provare, aspettando il video!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Maria Teresa 2014-03-04 00:01
Grazie mille per l'apprezzamento e per l'incoraggiamen to Barbara!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Patty 2015-10-03 13:54
Posso usare la farina 2 ? Grazie e buona giornata !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
-1 # Maria Teresa 2015-10-06 23:14
Certamente, sostituisci pure con farina tipo 2, l'importante è che sia una farina di media forza.
Grazie per la tua visita Patty, buonanotte :)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Patty 2015-10-19 20:50
Fatta con la farina 2 ! Ottima ! Ho usato la stessa farina 2 per i due impasti e l'ho lasciata in frigo per due giorni ! Grazie ancora !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Maria Teresa 2015-10-20 23:04
Grazie a te carissima!
Alla prossima, un saluto
Maria Teresa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Nonna Dani 2017-01-27 09:11
Ciao M.Teresa ho fatto la pizza napoletana con la tua ricetta ottima. Grazie.
http://ristorantedainonni.blogspot.com/2017/01/pizza-napoletana-con-lievito-liquido.html
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Maria Teresa 2017-01-30 17:39
grazie cara Daniela, vengo a vedere :)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TECNICHE DI BASE

PANE

PIZZE E FOCACCE

LIEVITATI DOLCI

DOLCI

MARIA TERESA

Maria Teresa Cutrone de gustibus Itinera

Iscriviti al mio blog!

Instagram

FACEBOOK

Corsi

IMG 20170206 WA0000

Programmi e TV

GOOGLE +

Google+ Seguimi su Google +

DEGUSTIBUS ITINERA utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.