TORTA MATTA VEGANA CON MELE, CACAO E FRUTTA SECCA

torta matta vegana con mele cacao e frutta secca 2

Quest’anno il mio piccolo meleto, a Jelsi in Molise, ha portato un abbondantissimo raccolto di squisite mele di diverse varietà, e mai come in questo periodo ho sfornato tante torte di mele, quasi da far invidia a nonna Papera!

Sono mele biologiche, non trattate, ed è un piacere gustarle al naturale e con tutta la buccia. E poi ci si può sbizzarrire in numerose preparazioni, torte e dolcetti, frittelle, confetture, ma anche  ricette salate.

In questo blog potete trovare un buonissimo ciambellone con mele limoncelle e semi di papavero, una leggerissima brioche con mele a forma di rose, frittelle di mele, crostate di mele, e naturalmente il classico intramontabile strudel, una delle prime ricette inserite tanti anni fa e mai cambiate.

Ho scandagliato il web alla ricerca di qualche idea nuova, ma, a dire il vero, non sono rimasta poi così soddisfatta dei risultati della mia ricerca.

Poi è arrivato il mio onomastico, ed ho ricevuto tanti graditissimi auguri, per la maggior parte via whatsapp. In particolare uno di questi messaggi mi ha fatto piacere: non il solito augurio, ma una ricetta!

Inutile dire che mi è subito venuta voglia di provarla, ed eccola qua: Torta matta vegana con mele, cacao e frutta secca, originale dono della mia ex compagna di Liceo Anna Maria, una bravissima dottoressa molto attenta agli aspetti curativi dell’alimentazione.

Vi invito a provarla, vi stupirà per la sua squisitezza, a riprova del fatto (se ce ne fosse ancora bisogno) che anche un dolce privo di uova, di latticini, di grassi animali, può essere molto gustoso e invitante.

Vi lascio alle sue parole e ai suoi preziosi consigli nutrizionali.

torta matta vegana con mele cacao e frutta secca 1

INVITO ALLA TORTA MATTA AL CACAO

Il sapore, il sentimento del “dolce”, segna l'esperienza gustativa ed affettiva di gran parte della nostra vita.

È dolce il latte materno che ci nutre nei primi mesi di vita; sono dolci le merendine e le caramelle date in dono o in premio ai bambini; dolce la torta dei nostri compleanni, dolcissima per la felicità che annuncia, quella matrimoniale. Irresistibili le ricette zuccherine delle nostre tradizioni pasquali e natalizie; condite inevitabilmente con qualche cucchiaino di zucchero le nostre bevande quotidiane, dal caffellatte della colazione, dal thè del pomeriggio alla tisana serale.

Sappiamo però che troppa dolcezza in ciò che mangiamo può creare malesseri al nostro metabolismo, e che da gusto del desiderio, lo zucchero, può trasformarsi in danno alla salute.

Ma come rinunciare a questo piacere, morbido, consolatorio che spesso accompagna e ci fa condividere tanti momenti del nostro vivere? Comunque utile, in certa misura al funzionamento equilibrato dei nostri muscoli e del nostro benessere emotivo? L'arte della pasticceria, che sempre crea e sperimenta, ha saputo trovare, grazie alla fantasia, all'estro dei suoi esecutori, mescolanze di ingredienti e tocchi originali, per comporre ricette ancora desiderabili, quanto semplici, senza far troppo male alle nostre cellule.

Ed ecco dunque La Torta Matta al Cacao.

Segue ricetta.

La sostituzione della farina 00 con la semintegrale; del burro con olio di semi o extravergine d’oliva dal gusto delicato; l'assenza di latte e uova e dello zucchero bianco, l'aggiunta di frutta fresca o di semi oleosi con il loro carico di antiossidanti, vitamine ed oligoelementi, ne fanno uno degli articoli ben rappresentativi della pasticceria “non infiammatoria”, parte di quella dieta, cioè, a minor impatto glicemico ed insulinemico e scarsamente attivante quei processi della microinfiammazione cellulare,  che la moderna nutrizionistica, pone tra le più insidiose cause delle malattie croniche, degenerative e del precoce invecchiamento  dei tessuti.

Il limitato numero degli ingredienti, la facilità e i tempi brevi di esecuzione, ne fanno una preparazione alla portata anche dei meno esperti in cucina. E la bellezza con cui la torta esce dal forno, che diventa subito delizia del palato fin dal primo assaggio, la leggerezza digestiva, senza contare la sferzata di energia mentale e sensuale portata dal cacao con il suo carico di amine, rendono davvero questa Torta Matta, ma non troppo, un soddisfacente e ricercato momento di pausa e piacevolezza, tutto da godere!

Dottoressa Anna Maria Aucone, neurologa ASL di Siena.

torta matta vegana con mele cacao e frutta secca 3

TORTA MATTA VEGANA CON MELE, CACAO E FRUTTA SECCA

Ingredienti

180 g di farina tipo 1 o 2

120 g di zucchero integrale di canna (io ho usato dulcita)

40 g di cacao amaro

10 g di lievito istantaneo per dolci (io uso quello biologico a base di bicarbonato e cremor tartaro)

60 g di olio extravergine di oliva dal gusto delicato

150-180 g di acqua

6 g di sale

450 g di mele pulite

Succo e scorza di un limone

Una manciata di pinoli

Una manciata di granella di pistacchi

torta matta vegana con mele cacao e frutta secca

Procedimento

Pulite le mele per ottenerne 450 g netti, tagliatele a cubetti, irroratele con il succo di limone.

Pesate e preparate tutti gli ingredienti.

Mescolate farina, zucchero, lievito, cacao.

Preparate una emulsione con 60 g di acqua, 60 g di olio e 6 g di sale: versate tutto in una ciotolina, sbattete con una frusta fino ad ottenere un composto ben montato, denso e opaco.

Mescolate gli ingredienti secchi con l’emulsione, le mele, il resto dell’acqua, la frutta secca e la scorza di limone grattugiata.

Accendete il forno per raggiungere la temperatura di 190°.

Ungete e infarinate una tortiera tonda del diametro di 27 cm, versateci il composto.

Cuocete la torta a 180° per circa 30 minuti, verificando la cottura con lo stecchino.

Sfornate la torta, fatela raffreddare e decoratela con zucchero a velo e granella di pistacchi.

DEGUSTIBUS ITINERA utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.