MARMELLATA DI CEDRI

marmellata di cedri

Quest’anno il mio compleanno capita in un periodo particolarmente preoccupante per noi italiani, e per la popolazione di tutto il Pianeta.

Le giornate stanno trascorrendo in modo surreale, tra notizie che arrivano ad ogni ora del giorno, cambiamenti nei comportamenti quotidiani e voglia di reagire e di non farsi sopraffare dalla paura. Serve un’iniezione di positività e fiducia che ci induca a mettere in gioco ogni risorsa che abbiamo, e ne abbiamo tante, ne sono sicura. Trasformiamo questo momento buio in un’opportunità!

Sicuramente ci sono attività che ci gratificano e ci distraggono, la lettura ad esempio, la musica, oppure curare il blog, e ovviamente lavorare in cucina per preparare qualche leccornia. È una terapia di sicura efficacia.

In questa giornata che sta volgendo al termine mi avete fatto compagnia in tantissimi, con telefonate e messaggi di auguri, soprattutto sui social media. Ho sentito forte e chiaro il vostro affetto, seppur in uno spazio virtuale. Approfitto per ringraziarvi tutti, ricambiando le vostre gentilezze con una piccola dedica in questo articolo: in attesa della pubblicazione del mio dolce di compleanno, vi dedico la ricetta della marmellata di cedri, a mio parere buonissima. L'ho gustata con un ottimo pane semintegrale con le noci, di cui vi scriverò la ricetta in un altro articolo.

marmellata di cedri 1

KRAPFEN CLASSICI SOGNO DEL GOLOSO VIENNESE

krapfen classici tris

Ero molto dispiaciuta di non aver pubblicato nulla quest'anno per Carnevale. Rimedio ora, proprio alla fine, con un dolce fritto buonissimo, tipico della tradizione viennese, adatto a tutte le stagioni. Non si può resistere ai krapfen, dolci lievitati ripieni di marmellata o crema. Certo il clima psicologico del momento non aiuta, siamo tutti in ansia per il nuovo virus che sta dilagando. Ma bisogna mantenere la calma e usare il cervello, osservare le norme igieniche e le raccomandazioni degli esperti, e magari distrarsi un po' in cucina, il che non fa male, anzi risolleva il morale.

Questi krapfen sono nati per essere pubblicati su una rivista che normalmente non tratta argomenti gastronomici. È stato per me un motivo di orgoglio trovare questa ricetta, insieme ad altre, nel n° 10 della rivista Psiche Arte e Società, che raccoglie gli articoli relativi al Convegno su Freud tenutosi ad aprile 2019.

La rivista è diretta da Amedeo Caruso, medico internista e psicoterapeuta, giornalista e scrittore. Vi consiglio di fare un giretto nel suo sito, scoprirete una fervida attività culturale che si riconduce a lui, soprattutto libri, la rivista già citata, le conferenze organizzate dal Centro Studi Psiche Arte e Società presieduto e guidato da Amedeo Caruso. Se poi siete appassionati di cinema, avrete pane per i vostri denti! Non conosco persone più esperte e informate di Amedeo in campo cinematografico.

krapfen classici

DEGUSTIBUS ITINERA utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.