UN GUACAMOLE E TANTE POETICHE PAROLE

guacamole 1

Amo tantissimo la salsa guacamole e la preparo spesso come aperitivo, con pani di gusti diversi, o per accompagnare piatti di carne e pesce che si abbinano bene con il gusto fresco e leggermente acido di questa salsa.

La ricetta originale messicana prevede qualche ingrediente che non possiamo usare, come il tomatillo, ed è per questo motivo che in molte ricette italiane c’è il pomodoro, ma non è assolutamente la stessa cosa. Il peperoncino verde dovrebbe essere della varietà Serrano del Sol, originaria del Messico. Molto importante è la qualità dell’avocado e il giusto grado di maturazione: per un buon guacamole è necessario un frutto maturo ma senza macchie, la polpa verde brillante, di consistenza burrosa, che si stacchi facilmente dalla buccia e dal nocciolo. Ormai anche in Sicilia si producono avocados di ottima qualità, e sono consigliabili, a mio avviso, soprattutto per il minore impatto ambientale ed economico.

Visto che molti chiedono la mia versione del guacamole, e ancora non l’ho pubblicata, eccomi qua a raccontarvi il mio guacamole, e non solo! Sì è vero, stavolta il guacamole è solo un pretesto per imprimere in questo mio diario un ricordo bellissimo, un regalo meraviglioso della mia collega Annamaria.

Ho preparato il guacamole insieme ad altre salse, per la mia festa di pensionamento, lo scorso 28 giugno. Ho condiviso qui questo evento nell’ultimo mio articolo, promettendovi altre ricette tra quelle preparate per l’occasione. Prima della ricetta vorrei condividere queste parole poetiche e bellissime che Annamaria ha voluto dedicarmi:

A Maria Teresa

Una folata di vento

e l’album dei ricordi

si apre

lasciando che questi, non più sopiti,

si rincorrano intrecciandosi,

dissolvendosi gli uni negli altri…

 

Eh sì, perché pensando a te,

cara Maria Teresa,

i ricordi comuni sono molti, lontani e recenti,

e tutti illuminano momenti di vita condivisa

e i tanti volti che l’hanno resa così unica.

 

In te si scorgono da sempre accoglienza, garbo e gentilezza.

La disponibilità e la condivisione

abbracciate a bontà e modestia

hanno distinto il tuo passare

e dato alla tua Musica, tra mille preziose note,

un’eco di eleganza,

decorando di saggia e trascorsa cultura il tempo dedicato ai tuoi cari alunni.

 

A ben pensare, Maria Teresa,

la tua musica così preziosa e sapiente

ha accompagnato gioiosamente gli incontri

che tanto clamore hanno dato alla nostra scuola.

 

I tuoi concerti… i tuoi cori…

la musica per tutti

che segnava il tempo e le stagioni

di una grande famiglia

sono,

per i tanti presenti questa sera,

non solo ricordo

ma affetto profondo

che si anima di gratitudine.

 

Donna dall’animo poliedrico,

creativo ed eclettico…

il tuo pentagramma interiore

si arricchisce

di note profumate;

 

di intervalli dedicati a ricercate spezie

e chiavi musicali che aprono vecchi mulini

ove dorati e generosi chicchi

si dissolvono in pregiate farine

che tu

con sapienti, calde ed affettuose mani,

trasformi

in arte miniata.

 

A Maria Teresa,

cara amica e preziosa collega,

un saluto e l’augurio

di ritrovarci così

un pomeriggio

a sorseggiare tè,

circondate dal profumo di biscotti sfornati,

condividendo letture

e coccole di note leggere.

Che il tuo sogno si realizzi… 

Ti vogliamo bene.

Che dire? Quando Maria Grazia ha letto questa lettera, sono stata afferrata da un intenso sentimento tra commozione, gratitudine, gioia… e anche un po’ di sorpresa, uno stato d’animo che si verifica poche volte nella vita. Per un’insegnante la più grande soddisfazione è lasciare un bel ricordo anche tra i colleghi, oltre che tra gli alunni, e questa stupenda dimostrazione di affetto, cara Annamaria, è stato il regalo più bello.

Passando dal poetico al prosaico, ecco la ricetta del guacamole!

guacamole

GUACAMOLE

2 avocados

1 lime

2 piccoli cipollotti freschi

2 peperoncini verdi dolci

2 cucchiai di olio evo

Sale

Spezie a piacere: pepe o pimento, paprika dolce, coriandolo

 

Tritate finemente al coltello cipollotti e peperoncini.

Pulite e tagliate in pezzi due avocados di media grandezza.

Irrorate subito i pezzi di avocado col succo di lime e l’olio, condite con sale e pepe.

Schiacciate i pezzi con una forchetta e aggiungete il cipollotto e il peperoncino tritati finemente.

Disponete la salsa in una ciotola, condite con paprika o altre spezie e un filo d’olio, decorate a piacere.

DEGUSTIBUS ITINERA utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.