POMODORI AL RISO

pomoriso titolobis

Approfittiamo ancora degli ultimi pomodori succosi e maturi che l'estate ci offre, per preparare un piatto tipico della cucina romana, o forse ebraica...laziale, meglio! Ho imparato a farli anch'io, da molisana trapiantata a Roma trent'anni or sono, chiedendo la ricetta un po' ovunque, tra amici e colleghi, ed elaborando poi la miglior versione per me e la mia famiglia. Sono sicura che questa mia versione si discosta dalla ricetta originale, ma che importanza ha? Devo dire che in rete ho trovato di tutto, e alla fine non ho capito quale sia la versione davvero originale.

La caratteristica peculiare di questo versatile piatto, che si può presentare sia come contorno che come primo, è che il riso, inserito crudo all'interno del pomodoro, si cuoce assorbendone i liquidi e acquisendone così il sapore. Io preferisco usare il riso vialone nano, che rimane croccante pur cuocendo perfettamente. Se invece desiderate ottenere un ripieno morbido e quasi cremoso, potete usare del riso originario.

A completamento vengono anche messe patate nella stessa teglia, i tempi di cottura sono identici. Io personalmente ho l'abitudine di aggiungere qualche cucchiaio in più di riso, rispetto alle dosi indicate, e riempire anche uno o due peperoni con lo stesso ripieno. I tempi di cottura sono identici.

Il tripudio dei carboidrati, si può dire! Accostando una mozzarella o del prosciutto, è risolto ottimamente un pranzo.

Ecco la mia versione.

pomoriso titolo2bis

ZUCCHINE MARINATE

zucchine5

Per questo semplice contorno vi serviranno pochi ingredienti, un po' di pazienza per friggere le zucchine e un po' di tempo per lasciar insaporire la preparazione.

zucchine1

In questa periodo è un contorno ideale, le zucchine sono piene di sapore in quanto maturano al sole, rapidamente. Il rispetto della stagionalità è la migliore regola per ottenere buoni risultati in cucina.

E' una preparazione legata ai miei ricordi e alla mia infanzia, quando abitavo in paese e le zucchine abbondavano nel periodo estivo. La mia mamma e la mia nonna le utilizzavano anche in questo modo.

Io ho utilizzato la zucchina romanesca, ma potete anche scegliere la scura napoletana o altra varietà che vi piaccia.

Per riempire una ciotolina come in foto vi serviranno:

3-4 zucchine di media grandezza (circa mezzo chilo)

un litro di olio per frittura (io preferisco l'olio d'oliva)

una quindicina di foglie di menta fresca

2 spicchi d'aglio

sale qb

aceto di vino oppure aceto balsamico

Tagliate le zucchine a rondelle tutte uguali, friggetele in olio alla temperatura di 176°, scolatele in carta assorbente.

zucchine2

Disponete un primo strato sul fondo della ciotolina, salate leggermente, ponete un po' di aglio schiacciato, qualche goccia di aceto e qualche foglia di menta.

zucchine3

Procedete con altri strati fino ad esaurire le rondelle fritte.

Ponete in frigo per una giornata prima di consumare questo gustoso contorno.

zucchine4

CIPOLLINE IN AGRODOLCE

cipollinetitolo

 

E' un classico contorno, gustoso e stuzzicante, grazie alla presenza di aceto, molto adatto per accompagnare carni bollite e grigliate. Ho voluto sostituire lo zucchero con il miele di castagno, che amo molto per la sua tipica aromaticità.

Il procedimento è semplice e veloce, servono solo un po' di tempo e pazienza per mondare le cipolline...

cipollineprimopiano1

DEGUSTIBUS ITINERA utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.